Indice STADIO OLIMPICO Off Topic Musica Live!

Live!



Album, concerti, monografie
Messaggio lunedì 24 luglio 2017, 18:36
Chocolate Avatar utente
Fuoriclasse

Messaggi: 8490
Località: Lecce

Loddr16 ha scritto:
Mah, sicuramente reagirebbe a modo suo. Non è manco detto che tutti i cantautori debbano essere come De Andre'.

I tempi sono questi. Adesso il ragazzetto chiede il selfie, una volta smaniava per un autografo. Non sapersi adattare significa rimanere incastrato in una determinata nicchia. E non è necessariamente un male, anzi. Però è così.

Penso che un Gaber, salito alla ribalta oggi e non nel secolo scorso, farebbe molta fatica senza i video su You Tube in stile DPG, Instagram ed altri canali di diffusione del proprio prodotto. Credo arriverebbe a toccare, al massimo, le 100.000 views. È deprimente? In un certo senso sì. Però mi pare anche uno scenario verosimile.

C'è da dire che sono anche la gente famosa c'ha i suoi cazzi, è vero che è solo un selfie alla fine, però se a uno girano i co***oni per un motivo X può capitare pure che ti risponda male o non ti prenda troppo in considerazione
Non parlo di Mannarino in particolare, su cui non è la prima volta che leggo certe cose ma mi interessa zero, è un discorso generale

Per quanto riguarda la seconda questione io sono d'accordo fino a un certo punto, per il semplice motivo che tra suonare nei localacci davanti a 10 persone e fare gli stadi, tra le 100.000 visualizzazioni e Despacito c'è in mezzo di tutto
Sappiamo tutti che le radio, ma anche Sanremo, funzionano in un certo modo, che la gente venuta fuori da determinati circuiti viene agevolata, che alle volte tocca scendere anche a dei compromessi (e io qui non ci vedo nulla di male, dipende tutto dalla credibilità con cui lo fai), ma io vedo un discreto numero di cantautori/band/cantanti più o meno talentuosi che i loro dischi li vendono e il loro pubblico ce l'hanno, con milioni di visualizzazioni e tour sold out o quasi. Lo stesso Mannarino, che a me non piace, ne è un esempio se ci pensi
Uno come Gaber, più talentuoso e orignale del 99% di questi, alla distanza sarebbe uscito fuori anche nel 2017
Chocolate ha scritto:
Totti cojone
Chocolate ha scritto:
Bob Gray cojone

Messaggio lunedì 24 luglio 2017, 20:16
alectric Avatar utente
Leggenda

Messaggi: 26990
Località: Gianicolo

Io penso semplicemente una cosa...
E' vero in generale quello che dice Lando (uscendo dallo specifico Mannarino) che gli artisti in quanto tale aiutano a far crescere una società della cui evoluzione sono un elemento cardine...
E bisogna essergli grati per questo...

Però è anche vero che nessuno gliel'ha chiesto o l'ha obbligati, ma soprattutto è vero il fatto che oltre ad un desiderio di espressione per loro è anche un lavoro...

Quindi se io pago per vederti esibire, un grazie ci sta tutto...
Come a teatro, come in qualsiasi forma di spettacolo il pubblico è sovrano...

Altrimenti te ne vai sull'eremo a fa' er poeta maledetto...
Nessuno te chiede un cazzo e tu non devi nulla a nessuno...
SONO DIETROLOGO PER PROFESSIONE E COMPLOTTISTA PER PASSIONE...

Immagine

Messaggio martedì 25 luglio 2017, 1:50
frankolauro Avatar utente
Fuoriclasse

Messaggi: 8750

alectric ha scritto:
Io penso semplicemente una cosa...
E' vero in generale quello che dice Lando (uscendo dallo specifico Mannarino) che gli artisti in quanto tale aiutano a far crescere una società della cui evoluzione sono un elemento cardine...
E bisogna essergli grati per questo...

Però è anche vero che nessuno gliel'ha chiesto o l'ha obbligati, ma soprattutto è vero il fatto che oltre ad un desiderio di espressione per loro è anche un lavoro...

Quindi se io pago per vederti esibire, un grazie ci sta tutto...
Come a teatro, come in qualsiasi forma di spettacolo il pubblico è sovrano...

Altrimenti te ne vai sull'eremo a fa' er poeta maledetto...
Nessuno te chiede un cazzo e tu non devi nulla a nessuno...


Si ha come l'impressione che i cantautori o presunti tali debbano sopportare il peso del mondo sulle proprie spalle, con tutte le conseguenze che ne derivano.
Quello che emerge invece è che spesso essi siano indirizzati o consigliati da servizi oscuri. In merito consiglio la lettura del volume "Note segrete" di Michele Bovi.
Un club con a capo Baldissoni
è come una ghigliottina collegata al movimento del battito del cuore (Grazie Daniel)


«Esiste un ordine preciso innato in ogni cosa, anche se si manifesta in maniera disordinata»

Messaggio martedì 25 luglio 2017, 8:52
joe Avatar utente
Fuoriclasse

Messaggi: 9966

Loddr16 ha scritto:
Mah, sicuramente reagirebbe a modo suo. Non è manco detto che tutti i cantautori debbano essere come De Andre'.

I tempi sono questi. Adesso il ragazzetto chiede il selfie, una volta smaniava per un autografo. Non sapersi adattare significa rimanere incastrato in una determinata nicchia. E non è necessariamente un male, anzi. Però è così.

Penso che un Gaber, salito alla ribalta oggi e non nel secolo scorso, farebbe molta fatica senza i video su You Tube in stile DPG, Instagram ed altri canali di diffusione del proprio prodotto. Credo arriverebbe a toccare, al massimo, le 100.000 views. È deprimente? In un certo senso sì. Però mi pare anche uno scenario verosimile.


Ammiro lo spirito iconoclasta con cui hai accostato Gaber alla DPG. Molto punk :D

Riguardo alle views su youtube, c'e' un rapper barese che aveva fatto 4 milioni di views per un pezzo osceno con un neomelodico, e i pezzi di Lou X hanno 50 mila views. La musica buona non si misurava in dischi venduti prima, non si misura in views oggi.

Che poi, il successo e' na strana bestia, prendi i Pixies, gruppo fondamentale degli anni 80, a cui si e' ispirata tutta la generazione dei rocker anni 90: non se li e' mai cacati il grande pubblico per tutta la carriera, nonostante abbiano fatto pezzi straordinari e pure orecchiabili, e hanno avuto un relativo successo grazie a Fight Club. Tanto che ho sentito un collega napoletano con gusti musicali obbrobriosi (uno da "striscia la compilation", per intenderci) canticchiare "Here comes your man".
Tu e l'amici tua fate i bravi.

Precedente

Torna a Musica