Indice STADIO OLIMPICO Calcio Walter Sabatini

Walter Sabatini



Serie A, campionati stranieri, competizioni europee e internazionali
Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 14:12
qixand Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 12895

Lupa74 ha scritto:
Assolutamente nessuna offesa. Sei partito a mille al mio primo messaggio e mi ha stupito, io ero innamorato di Sabatini, magari a torto eh, però secondo me ha fatto grandi cose e ho motivato. Non pensavo avesse lasciato un così pessimo ricordo a Roma ma tant'è, ripeto sono di Perugia e non di Roma e magari non sono così aggiornato sugli umori della piazza. Comunque non c'è nessun problema, figurati, puoi tranquillamente controbattere come preferisci

concittadino asd

Per me è evidente il fatto che non abbia costruito un cazzo, ed è la cosa più grave per un DS che ha lavorato, anche con ottime risorse a disposizione, per 6 anni.
Aho! Io c'ho na cravatta sola... giallarossa, comaaa Roma!
Principe68 e lo stadio Talismano: "per me al primo anno di Stadio vinciamo già qualcosa (anche di grande volendo)"

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 14:53
MarcoDaLatina Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 19487

qixand ha scritto:
Ognuno ha il suo pensiero, ma sinceramente fino a 10 anni fa, sentire dei tifosi contenti perchè i giocatori "sono stati venduti bene" credo fosse un assurdo. Pensare che ora, dopo che un DS che dati alla mano ha combinato poco e niente è andato da un anno, uno entri in un forum a lodarlo come un "FENOMENO", a me pare na cosa fuori dal mondo. Per me si, questo tipo di ragionamento è frutto di un corto circuito nell'essere tifosi di una squadra.


Vero, come era assurdo criticare i giocatori in base allo stipendio. Era un altro tipo di calcio, impossibile fare i paragoni.
Non si pensava ai bilanci, al fair play finanziario e tante altre cose. Si pensava al campo.
Giusto o sbagliato che sia, il modo di tifare è cambiato completamente.

Poi ripeto, c'è chi è soddisfatto di Sabatini, chi non è soddisfatto di quel che ha fatto, chi lo odia, chi lo ama.
Non è questione di esser fuori di testa. Anche perché negli anni prima non è che la Roma venisse da 4 scudetti e due finali di champion's.
Ora vedremo Monchi come si comporterà.
Io mi metto in mezzo, nel senso che non mi sono mai entusiasmato per l'ingaggio di un buon direttore sportivo.
ilmauro ha scritto:
non ce capisco un cazzo :(

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:00
qixand Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 12895

MarcoDaLatina ha scritto:

Vero, come era assurdo criticare i giocatori in base allo stipendio. Era un altro tipo di calcio, impossibile fare i paragoni.
Non si pensava ai bilanci, al fair play finanziario e tante altre cose. Si pensava al campo.
Giusto o sbagliato che sia, il modo di tifare è cambiato completamente.

Poi ripeto, c'è chi è soddisfatto di Sabatini, chi non è soddisfatto di quel che ha fatto, chi lo odia, chi lo ama.
Non è questione di esser fuori di testa. Anche perché negli anni prima non è che la Roma venisse da 4 scudetti e due finali di champion's.
Ora vedremo Monchi come si comporterà.
Io mi metto in mezzo, nel senso che non mi sono mai entusiasmato per l'ingaggio di un buon direttore sportivo.

Per me si. Sono anni che sento parlare di scudetti del bilancio, del fair play, di DS migliori di Italia su basi inesistenti se non la fanfara mediatica che li precede, di grandi risultati per cessioni miliardarie.

Per me il DS è un dipendente, non certo un idolo da tifare, e va giudicato in base agli obiettivi del suo lavoro: risultati e costruzione di una squadra in ottica di ottenimento di risultati.

Per me rimane assurdo tifare un DS e soprattutto giudicarlo in base ad un aspetto singolo del suo lavoro, disgiuntamente dal complesso.
Hai venduto bene. Ok, ma ha acquistato altrettanto bene? E soprattutto, nel computo totale, le sue cessioni cosa hanno contribuito a far ottenere?
Questa è la domanda da farsi per me.
Aho! Io c'ho na cravatta sola... giallarossa, comaaa Roma!
Principe68 e lo stadio Talismano: "per me al primo anno di Stadio vinciamo già qualcosa (anche di grande volendo)"

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:06
MarcoDaLatina Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 19487

qixand ha scritto:
Per me si. Sono anni che sento parlare di scudetti del bilancio, del fair play, di DS migliori di Italia su basi inesistenti se non la fanfara mediatica che li precede, di grandi risultati per cessioni miliardarie.

Per me il DS è un dipendente, non certo un idolo da tifare, e va giudicato in base agli obiettivi del suo lavoro: risultati e costruzione di una squadra in ottica di ottenimento di risultati.

Per me rimane assurdo tifare un DS e soprattutto giudicarlo in base ad un aspetto singolo del suo lavoro, disgiuntamente dal complesso.
Hai venduto bene. Ok, ma ha acquistato altrettanto bene? E soprattutto, nel computo totale, le sue cessioni cosa hanno contribuito a far ottenere?
Questa è la domanda da farsi per me.


Ha fatto acquisti giusti ed acquisti sbagliati.
La colpa per li trofei non vinti va distribuita tra tutti: Società, DS, allenatori, giocatori.
E' vero che Sabatini ci ha lasciato delle belle grane (economiche) per acquisti errati, ma è vero anche che ci ha lasciato giocatori come Alisson, Manolas, Nainggolan, Dzeko, lo Strootman prima dell'infortunio (secondo uno dei migliori acquisti di sempre, poi purtroppo è andata come è andata...). Lo stesso Salah che ci ha evitato di vendere mezza squadra.
Poi, come detto prima, ci sono stati anche gli errori, questo nessuno lo mette in dubbio.
ilmauro ha scritto:
non ce capisco un cazzo :(

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:07
principe68 Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 10348
Località: Roma

qixand ha scritto:
Ognuno ha il suo pensiero, ma sinceramente fino a 10 anni fa, sentire dei tifosi contenti perchè i giocatori "sono stati venduti bene" credo fosse un assurdo. Pensare che ora, dopo che un DS che dati alla mano ha combinato poco e niente è andato da un anno, uno entri in un forum a lodarlo come un "FENOMENO", a me pare na cosa fuori dal mondo. Per me si, questo tipo di ragionamento è frutto di un corto circuito nell'essere tifosi di una squadra.


forse al contrario di te

qualcuno ha il buon senso di capire che un DS della Roma, di questa Roma, della Roma pre-Stadio, della Roma società obsoleta nel panorama calcistico europeo e mondiale,

deve saper assolutamente vendere


la Roma non ha mai potuto permettersi ad ora un DS che pensasse a comprare per completare la squadra piuttosto che fare trading di calciatori


il bilancio di Sabatini è ottimo per quanto mi riguarda

con l'unica pecca di non essere riuscito a sbolognare Daniele De Rossi (nonché aver dato credito alle voglie dei tifosi masochisti che rivolevano il Boemo per far riscoppiare la guerra mondiale contro la Juve)


la Roma in questi anni non poteva e non doveva vincere

e non mi parlate di Lazio e Milan e Napoli con i portaombrelli vinti per situazioni altre dalla pianificazione societaria


dì piuttosto che ti rode il culo di non aver vinto la Coppa Italia e che per te una Coppa Italia fa tutta la differenza del mondo

per me ci sono cose più importanti e Sabatini le ha fatte, che ti piaccia o no
CHIUSO PER FERIE!

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:15
qixand Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 12895

principe68 ha scritto:

forse al contrario di te

qualcuno ha il buon senso di capire che un DS della Roma, di questa Roma, della Roma pre-Stadio, della Roma società obsoleta nel panorama calcistico europeo e mondiale,

deve saper assolutamente vendere


la Roma non ha mai potuto permettersi ad ora un DS che pensasse a comprare per completare la squadra piuttosto che fare trading di calciatori


il bilancio di Sabatini è ottimo per quanto mi riguarda

con l'unica pecca di non essere riuscito a sbolognare Daniele De Rossi (nonché aver dato credito alle voglie dei tifosi masochisti che rivolevano il Boemo per far riscoppiare la guerra mondiale contro la Juve)


la Roma in questi anni non poteva e non doveva vincere

e non mi parlate di Lazio e Milan e Napoli con i portaombrelli vinti per situazioni altre dalla pianificazione societaria


dì piuttosto che ti rode il culo di non aver vinto la Coppa Italia e che per te una Coppa Italia fa tutta la differenza del mondo

per me ci sono cose più importanti e Sabatini le ha fatte, che ti piaccia o no

Per me la coppa Italia fa tutta la differenza del mondo....

io non so perchè ti piace riempirti la bocca di queste stronzate infondate, inventate di sana pianta, quando le parole stanno li, scritte nero su bianco e non possono nemmeno essere interpretate.

Te le ripeto solo perchè tu possa inventarti di nuovo qualche altra storiella per corroborare le tue sicurezze basate sui castelli in aria, di un calcio moderno in cui vincere non è un obiettivo.


Per me il DS è un dipendente, non certo un idolo da tifare, e va giudicato in base agli obiettivi del suo lavoro: risultati e costruzione di una squadra in ottica di ottenimento di risultati.


Ho persino detto che quest'anno ci sta di non vincere una mazza, e sulla sconfitta in Coppa Italia ho limitato i commenti al minimo, a patto che sia veramente, e PER LA PRIMA VOLTA, l'inizio di un ciclo tecnico gestito con un'idea di fondo e un senso, da 2 persone che sembrano serie ed antipersonaggio.

Esattamente l'opposto di Sabatini, personaggio deprecabile, più in cerca delle proprie vittorie virtuali, fatte di "baby talenti sudamericani" lanciati in Europa, e di commissioni miliardarie da scambiarsi a destra e manca.
Aho! Io c'ho na cravatta sola... giallarossa, comaaa Roma!
Principe68 e lo stadio Talismano: "per me al primo anno di Stadio vinciamo già qualcosa (anche di grande volendo)"

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:18
principe68 Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 10348
Località: Roma

be' allora se la Coppa Italia non fa tutta la differenza del mondo

dovresti essere felicissimo di Sabatini

che nel 2013/2014 aveva costruito una squadra ottima per il Campionato che ha avuto solo la grande colpa di essersi trovata davanti una schiacciasassi assoluta con il record di punti annuale
CHIUSO PER FERIE!

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:22
433 Avatar utente
Schrödinger's cat

Messaggi: 31389
Località: Roma

basterebbe ammettere una cosa oggettiva:

quando è andato via Sabatini è stato accusato di aver lasciato una Roma che ogni estate deve vendere un pezzo "da 50" per motivi di bilancio
quando è arrivato Sabatini invece la Roma aveva due soli giocatori da poter "vendere", Vucinic e Menez (15 e 9 milioni).

evidentemente qualcosa ha costruito.
le opinioni dovrebbero essere basate sui fatti

e i fatti non dovrebbero basarsi sulle opinioni

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:24
qixand Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 12895

principe68 ha scritto:
be' allora se la Coppa Italia non fa tutta la differenza del mondo

dovresti essere felicissimo di Sabatini

che nel 2013/2014 aveva costruito una squadra ottima per il Campionato che ha avuto solo la grande colpa di essersi trovata davanti una schiacciasassi assoluta con il record di punti annuale

Sabatini ha costruito zero. E' stato l'artefice principale di una Roma che campava alla giornata, 6 stagioni, 6 tecnici, 6 stili di gioco diversi, miriadi di giocatori, ogni anno una nuova idea di squadra, buchi costanti in alcuni ruoli.
Ha lasciato al suo successore un primo anno con lavoro tostissimo, iniziato dovendo cedere 2 big e un giovane promettente ancora prima di ragionare su cosa potesse servire.

Sabatini è l'esatto opposto di uno che sappia costruire una squadra.

Poi oh, se a te piace pensare che io lo odi per l'accento umbro, o le sigarette che fuma, padrone eh. Sti cazzi.
Aho! Io c'ho na cravatta sola... giallarossa, comaaa Roma!
Principe68 e lo stadio Talismano: "per me al primo anno di Stadio vinciamo già qualcosa (anche di grande volendo)"

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:25
qixand Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 12895

433 ha scritto:
basterebbe ammettere una cosa oggettiva:

quando è andato via Sabatini è stato accusato di aver lasciato una Roma che ogni estate deve vendere un pezzo "da 50" per motivi di bilancio
quando è arrivato Sabatini invece la Roma aveva due soli giocatori da poter "vendere", Vucinic e Menez (15 e 9 milioni).

evidentemente qualcosa ha costruito.

Basterebbe ammettere che di oggettivo non c'è nulla, se non il fatto che non c'è mai stato un progetto e un'idea logica da perseguire. Per 6 cazzo di anni!
Aho! Io c'ho na cravatta sola... giallarossa, comaaa Roma!
Principe68 e lo stadio Talismano: "per me al primo anno di Stadio vinciamo già qualcosa (anche di grande volendo)"

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:27
MarcoDaLatina Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 19487

qixand ha scritto:
Sabatini ha costruito zero. E' stato l'artefice principale di una Roma che campava alla giornata, 6 stagioni, 6 tecnici, 6 stili di gioco diversi, miriadi di giocatori, ogni anno una nuova idea di squadra, buchi costanti in alcuni ruoli.
Ha lasciato al suo successore un primo anno con lavoro tostissimo, iniziato dovendo cedere 2 big e un giovane promettente ancora prima di ragionare su cosa potesse servire.

Sabatini è l'esatto opposto di uno che sappia costruire una squadra.

Poi oh, se a te piace pensare che io lo odi per l'accento umbro, o le sigarette che fuma, padrone eh. Sti cazzi.


Ripeto, per me questo non è vero.
Una base solida della Roma attuale l'ha portata lui.
ilmauro ha scritto:
non ce capisco un cazzo :(

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:29
qixand Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 12895

MarcoDaLatina ha scritto:

Ripeto, per me questo non è vero.
Una base solida della Roma attuale l'ha portata lui.

Ottimi giocatori intorno ai quali dover costruire di nuovo una squadra non è una base solida. La Roma quest'anno ha ricominciato da capo.
Penso ne fossimo tutti concordi quando abbiamo accettato a malincuore le sconfitte con l'Inter (si è visto del buono ma una squadra immatura) e col Napoli (tutti abbiamo detto che loro giocano allo stesso modo da anni e noi abbiamo ricominciato).

Me pare assurdo... stiamo ancora a discutere di Sabatini...
Aho! Io c'ho na cravatta sola... giallarossa, comaaa Roma!
Principe68 e lo stadio Talismano: "per me al primo anno di Stadio vinciamo già qualcosa (anche di grande volendo)"

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:35
MarcoDaLatina Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 19487

qixand ha scritto:
Ottimi giocatori intorno ai quali dover costruire di nuovo una squadra non è una base solida. La Roma quest'anno ha ricominciato da capo.
Penso ne fossimo tutti concordi quando abbiamo accettato a malincuore le sconfitte con l'Inter (si è visto del buono ma una squadra immatura) e col Napoli (tutti abbiamo detto che loro giocano allo stesso modo da anni e noi abbiamo ricominciato).

Me pare assurdo... stiamo ancora a discutere di Sabatini...


Beh aspetta, lui ti aveva lasciato anche Paredes Rudiger e Salah.
Poi lo ripeto, è OVVIO che non è il DS più bravo del mondo e che di errori ne ha fatti, nessuno mette in discussione questo.
Però, dire che ha sbagliato tutto per me vuol dire essere prevenuti. Tutto qua.
ilmauro ha scritto:
non ce capisco un cazzo :(

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:38
supernova Avatar utente
Fuoriclasse

Messaggi: 6475

MarcoDaLatina ha scritto:

Beh aspetta, lui ti aveva lasciato anche Paredes Rudiger e Salah.
Poi lo ripeto, è OVVIO che non è il DS più bravo del mondo e che di errori ne ha fatti, nessuno mette in discussione questo.
Però, dire che ha sbagliato tutto per me vuol dire essere prevenuti. Tutto qua.

te li ha lasciati ma ti ha lasciato nella situazione di essere obbligato a venderli (se non loro, qualche altro di pari valore, nainggolan o manolas per esempio)
Errare è umano, perseverare è AS Roma.

Messaggio giovedì 28 dicembre 2017, 15:40
qixand Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 12895

MarcoDaLatina ha scritto:

Beh aspetta, lui ti aveva lasciato anche Paredes Rudiger e Salah.
Poi lo ripeto, è OVVIO che non è il DS più bravo del mondo e che di errori ne ha fatti, nessuno mette in discussione questo.
Però, dire che ha sbagliato tutto per me vuol dire essere prevenuti. Tutto qua.

Ma mannagggia alla pupazza, ma dove ho scritto HA SBAGLIATO TUTTO???

Per me non basta aver preso giocatori forti (e ti dico che ne ha presi tanti eh? Soprattutto tanti difensori). Perchè col numero di giocatori che ha preso e le risorse buone a disposizione, è normale aver preso ottimi calciatori.
Il problema è uno solo: non ha mai dato l'idea di costruire un qualcosa che sarebbe potuto durare negli anni, come un vero progetto.

Per me ci stavano i primi anni di casino, poi però cominci a mettere tasselli sostenibili che ogni anno non rismonti, anzi, integri con altri tasselli utili.
Se me vendi Marquinos, e compri Benatia, per poi prendere Manolas. Per me è l'antitesi della costruzione.
Aho! Io c'ho na cravatta sola... giallarossa, comaaa Roma!
Principe68 e lo stadio Talismano: "per me al primo anno di Stadio vinciamo già qualcosa (anche di grande volendo)"

PrecedenteProssimo

Torna a Calcio