Indice STADIO OLIMPICO Calcio RIP

RIP

Serie A, campionati stranieri, competizioni europee e internazionali
Messaggio lunedì 21 agosto 2017, 15:32
totti1montella4 Capitano

Messaggi: 2868



Messaggio venerdì 8 settembre 2017, 20:59
asmarco Avatar utente
Campione

Messaggi: 4756

LA TERZA MAGLIA DELLA ROMA NON STUZZICA IL MIO REGALE AUGELLO (ded. a Piso)
Il mio non è Pessimismo, significa essere realisti!!!
Società di Buffoni

Messaggio sabato 4 novembre 2017, 10:33
antoniocs Avatar utente
Leggenda

Messaggi: 25503

Salvatori, 4° decesso della rosa che raggiunse l’UEFA nel 1989.
Esattamente come Borgonovo, Salvatori arrivò a Firenze in prestito dal Milan nel 1988, per poi tornare a Firenze, a titolo definitivo, nel 1990

L’ex viola Stefano Salvatori è deceduto ieri all’età di 49 anni (avrebbe compiuto 50 anni il prossimo 29 dicembre) a causa di una malattia non specificata.
Salvatori ha giocato nella Fiorentina 3 stagioni. Arrivò a Firenze nel novembre 1988 dal Parma (anche se era di proprietà del Milan), in occasione del mercato di riparazione (ai ducali la Fiorentina “girò” Gelsi), e divenne uno dei titolari della squadra di Eriksson che si piazzò al 7° posto in campionato e vinse lo spareggiò contro la Roma a Perugia per l’accesso alla Coppa UEFA 1989-90.
Salvatori, che esordì in Serie A proprio in quella stagione con la Fiorentina, tornò al Milan nel 1989 per poi indossare, nuovamente (acquisto definitivo), la casacca gigliata dal dicembre 1990 al novembre 1992 (insieme, fra gli altri, all’attuale tecnico viola Pioli), per un totale di 76 presenze e 2 reti.
Della squadra, che nel 1989 ottenne in extremis quella qualificazione in Coppa UEFA, Stefano Salvatori è il quarto ex viola a morire prematuramente.
La memoria ci porta, inevitabilmente, a Stefano Borgonovo (morto di SLA nel 2013 a 49 anni), col quale proprio Salvatori condivise i trasferimenti dal Milan in maglia viola fra il 1988 ed il 1990 (prestiti ed acquisti definitivi compresi).
In precedenza, nel 1996, un tumore aveva stroncato la vita di Enrico Cucchi morto a soli 31 anni. Cucchi, come Borgonovo e Salvatori, nell’annata 1988-89, era in prestito (dall’Inter). Cucchi fu fra i protagonisti assoluti di quella indimenticabile stagione viola, che rimase l’unica a Firenze dalla sua carriera.
Esattamente 8 anni fa (il 2 novembre 2009 per l’esattezza) ci lasciava a soli 44 anni Paolo Perugi a causa di un sarcoma osseo. Perugi giocò in maglia viola solo quell’annata, in cui collezionò 7 presenze fra campionato e Coppa Italia.
Figli di Roma, vanti e dentiere... Questi sono gli ingaggi che non potrai mai avere.

Messaggio sabato 4 novembre 2017, 10:49
antoniocs Avatar utente
Leggenda

Messaggi: 25503

Immagine

Yakubu muore a 35 anni: ex mediano, 16 presenze col Ghana e 5 trofei con l'Ajax
La notizia viene data dalla Federazione ghanese: "Possa la sua anima riposare in pace". Deceduto al 'Tema Government Hospital' di Accra, da tempo lottava con una grave malattia

Si è spento a soli 35 anni Abubakari Yakubu, ex centrocampista di Ajax, Vitesse e nazionale ghanese. La notizia è stata data dalla Federazione ghanese con il seguente comunicato: "Con tristezza apprendiamo la notizia della sua scomparsa. I nostri pensieri sono rivolti alla famiglia, possa la sua anima riposare in pace". Da tempo il giocatore, classe '81, stava combattendo con una grave malattia e gli ultimi, difficili giorni li aveva passati al 'Tema Government Hospital' di Accra.

LA CARRIERA — Dopo gli inizi con il Ghapoha, Yakubu aveva colto al volo l'occasione della vita: approdare nel calcio europeo. Nel 1999 ecco infatti l'Ajax, con il quale totalizzò più di 60 presenze in 5 stagioni, prima di vestire la maglia del Vitesse dal 2004 al 2009. Con la nazionale, invece, ha collezionato 16 presenze, senza però partecipare al Mondiale 2006 dopo aver preso parte alle qualificazioni. Il suo palmarès recita: 2 campionati olandesi (2001-2002 e 2003-2004), 1 Coppa d'Olanda (2001-2002) e una Supercoppa d'Olanda (2002). Trofei vinti con i colori biancorossi dei Lancieri.
Figli di Roma, vanti e dentiere... Questi sono gli ingaggi che non potrai mai avere.

Messaggio mercoledì 10 gennaio 2018, 2:11
antoniocs Avatar utente
Leggenda

Messaggi: 25503

Immagine
Figli di Roma, vanti e dentiere... Questi sono gli ingaggi che non potrai mai avere.

Messaggio mercoledì 10 gennaio 2018, 15:12
ChiamatoreMascherato Avatar utente
Hall of Fame

Messaggi: 41930
Località: Caput mundi!

antoniocs ha scritto:
Immagine

"La Roma non aveva peso politico"

RIP
Immagine

Messaggio giovedì 8 febbraio 2018, 11:55
totti1montella4 Capitano

Messaggi: 2868

Immagine
Quam iuvat immites ventos audire cubantem

Messaggio giovedì 8 febbraio 2018, 12:13
FoveaASR Fenomeno

Messaggi: 11064
Località: Foggia, q. Trieste in Rome.

Nell'anno dello scudetto della Roma, nonché nella stagione successiva, fu anche allenatore del Foggia. Peraltro, lunedì si disputa proprio Palermo - Foggia, probabilmente le due squadre organizzeranno qualcosa per ricordarlo.
"Tutti gli allenatori parlano di movimento, di correre molto. Io dico che non è necessario correre tanto. Il calcio è uno sport che si gioca col cervello. Devi essere al posto giusto al momento giusto, né troppo presto né troppo tardi"

Johann Cruijff

Messaggio lunedì 19 marzo 2018, 18:21
antoniocs Avatar utente
Leggenda

Messaggi: 25503

Immagine
Figli di Roma, vanti e dentiere... Questi sono gli ingaggi che non potrai mai avere.

Messaggio lunedì 19 marzo 2018, 20:30
Tony Brando Avatar utente
Moderatore

Messaggi: 18853

antoniocs ha scritto:
Immagine

mio padre ci ha giocato insieme un paio di anni a carriera ampiamente finita (la sua, non di mio padre), credo fosse il 93, 94, 95. in squadra c'era anche giovanni bertini. non persero una gara per due anni.
Immagine

Messaggio venerdì 23 marzo 2018, 9:26
pisodinosauro Avatar utente
Matusa

Messaggi: 77670
Località: Roma

Morto Houseman, campione del mondo con l’argentina Nel 1978

Messaggio venerdì 23 marzo 2018, 17:00
antoniocs Avatar utente
Leggenda

Messaggi: 25503

"Sei un campione". L’addio commovente dell’ex portiere Cañizares al figlio morto
Il piccolo era malato da circa un anno. L'annucio del calciatore sui social: «È partito circondato dalla pace, e avendo compreso la sua missione in questi cinque anni che ci ha accompagnato»


L'annuncio, straziante, lo dà lui stesso sui social: «Mio figlio Santi è morto». Il papà è Santiago Cañizares, ex portiere della nazionale spagnola e di diverse squadre iberiche, tra cui Real Madrid, Celta e Valencia. Il piccolo, di 5 anni, da circa un anno lottava contro una malattia grave e negli ultimi mesi, dopo un netto e temporaneo miglioramento, era peggiorato.

«Credo che dovrei essere io a dirvelo, in segno di gratitudine per tutti i messaggi di sostegno e affetto che ho ricevuto in questi mesi. È partito circondato dalla pace, e avendo compreso la sua missione in questi cinque anni che ci ha accompagnato. Sei un campione», è il commovente messaggio affidato a twitter dal portiere per 56 volte in nazionale .

Cañizares ha altri sei figli: Carlota, Lucas e Olivia dalla prima compagna e Marina, India e Martina (e Santi), dalla storia con Mayte Garcia.
Figli di Roma, vanti e dentiere... Questi sono gli ingaggi che non potrai mai avere.

Messaggio venerdì 23 marzo 2018, 18:20
supernova Avatar utente
Fuoriclasse

Messaggi: 8103

sarò banale ma notizie come questa, o come quelle che leggiamo in "cronaca estera", lasciano veramente col morale a terra
Errare è umano, perseverare è AS Roma.

Messaggio venerdì 23 marzo 2018, 18:28
FoveaASR Fenomeno

Messaggi: 11064
Località: Foggia, q. Trieste in Rome.

Condoglianze a Cañizares, uno dei primi portieri di cui ho memoria da piccolo.
"Tutti gli allenatori parlano di movimento, di correre molto. Io dico che non è necessario correre tanto. Il calcio è uno sport che si gioca col cervello. Devi essere al posto giusto al momento giusto, né troppo presto né troppo tardi"

Johann Cruijff

PrecedenteProssimo

Torna a Calcio